Dieci osterie tipiche da provare a Udine

Se doveste chiedere a me, che vivo a Udine da sempre, qual è una delle cose assolutamente da fare in città, senza dubbio nella lista ci metterei un po’ di tempo da trascorrere in un’osteria, quella tipologia di locale, che non è il bar un po’ freddo e anonimo, ma è qualcosa di solitamente più rustico, informale e accogliente, in cui si può bere vino – e quello della casa è spesso ottimo – e mangiare qualche piatto semplice caldo o freddo: i taglieri di affettati vanno per la maggiore, ma sono molto diffusi anche i crostini con ingredienti vari, le frittate, il frico e una serie di altre prelibatezze friulane. Servono a stuzzicare l’appetito, anche se spesso il rito va per le lunghe e si trasforma in un pasto vero e proprio. Insomma, i tanto di moda apericena, ai friulani, non hanno insegnato nulla di nuovo.

fagianoLe osterie friulane rappresentano per me non soltanto la cultura del bere bene – e non troppo -, ma anche quella del piacere di trascorrere il tempo in compagnia dei vecchi (e nuovi) amici. E trovo che una delle cose più belle e caratterizzanti di Udine sia l’essere riuscita a mantenere nel centro storico un così alto numero di osterie.

Molti friulani storcono il naso, perché l’evidenziare la presenza di questo tipo di locali significa secondo loro definirli al contempo un popolo di ubriaconi. Alcuni puristi obiettano che non ci sono più le osterie di una volta e che quelle attuali ne sono solo una pallida copia. Ce ne faremo una ragione: io continuerò a consigliare un giro per osterie a tutti i miei ospiti, che finora non sono mai tornati a casa insoddisfatti.

Nelle osterie friulane il bicchiere di vino si chiama taj, spesso declinato nel suo diminutivo tajùt, che in italiano significano “taglio” e “taglietto”. Un’altra caratteristica delle osterie udinesi è quella di essere frequentate da uomini e donne di ogni età: si va dai giovani universitari, che trascorrono qui la prima parte della serata o festeggiano la laurea, ai clienti abituali che da decenni si incontrano con gli amici. In osteria troverete persone eleganti, lavoratori appena usciti dall’ufficio, gruppi di amici che ridono ad alta voce, anziani che giocano a carte senza prestare attenzione a quello che succede intorno a loro.

Ecco le mie dieci preferite. L’elenco non è completo, anche perché mi aspetto molti suggerimenti nei commenti per compilare la seconda parte.

pieri_mortadelePieri Mortadele
A Udine è un’istituzione
. Chiunque passi di qua deve provare a fare un salto in questa storica osteria, dove a farla da padrona è ovviamente la mortadella: nella sala sul retro ne troverete una gigante che aspetta solo di essere tagliata. L’aperitivo classico consiste in un tagliere di mortadella, magari unito a un po’ di formaggio, e un bicchiere di merlot della casa. Ma meritano anche i paninetti farciti. Non resterete delusi dall’atmosfera, conviviale e informale come in pochi altri luoghi in città. L’osteria è formato da due locali, quello dove c’è il bancone e la saletta con archi a vista nel retro, ma la clientela è talmente tanta da affollare gran parte della strada su cui si affaccia il locale.

cappelloAl Cappello
Amata dai turisti, continua ad essere frequentata anche dai locali: questa osteria in pieno centro storico pedonale ha il soffitto ricoperto di cappelli di diverse forme e colori, anche se l’attenzione dei clienti viene più spesso rapita dalla vetrina in cui compaiono sfiziose tartine con i più svariati ingredienti. Un piatto di tartine calde farcite nei modi più svariati e una bottiglietta da un quarto di litro di rosso della casa sono l’aperitivo perfetto da gustare facendo quattro chiacchere in compagnia. I posti sono pochi, spesso li troverete tutti occupati e dovrete accontentarvi di un bicchiere in piedi nell’animata piazza esterna, a due passi da piazza Matteotti, il salotto udinese.

barnabitiAi Barnabiti
Uno dei miei locali preferiti. Si trova defilato rispetto al centro storico, in modo da garantire una certa tranquillità. Luci soffuse per creare la giusta atmosfera, sfizi di ogni genere da accompagnare a un’ottima scelta di vini e la simpatia dei titolari fanno di questo locale un’opzione perfetta per l’aperitivo udinese, non soltanto nel week end. Alcune pareti sono decorate con proverbi friulani e dal soffitto penzolano lavagnette con il prezzo dei vini. Il nome del locale deriva dal collegio e dalla chiesa dei padri Barnabiti, che nel 1600 diedero la disponibilità al Comune a diventare rettori e maestri delle scuole pubbliche.

al_fagianoAl Fagiano
Un’osteria che fa simpatia appena ci si mette piede: il titolare è anche un artista e i suoi dipinti abbelliscono tutte le pareti dell’osteria. Qui ci sente come a casa, grazie all’ambiente caldo e informale. All’interno tavoli di legno e una scelta di tartine fredde: da provare quelle con prosciutto cotto e kren. Ma tutti i salumi e i formaggi sono ottimi. È l’ideale per una serata con amici in allegria, perfetto per l’aperitivo sia a pranzo che a cena. D’estate ci si può accomodare ad uno dei frequentati tavoli all’esterno.

al_canarinoAl Canarino
Una delle più antiche osterie udinesi, riesce ancora oggi a mantenere il suo carattere ruspante e genuino. Gli affezionati clienti da decenni si trovano qui per giocare a carte, discutere di politica e bere un bicchiere di bianco friulano. Le specialità sono i piatti di pesce, dalle alici ai calamari ai gamberi, ma trovate anche piatti tipici come polenta e frico. Alle pareti foto e poster di vecchie glorie del calcio italiano e friulano. Una scelta originale anche per una cenetta informale tra amici.

frasca_cittaFrasca di città
Seminascosta in un vicolo che sbuca sopra la roggia di via Zanon, questa deliziosa osteria offre tartine fredde e calde, paninetti e qualche piatto caldo, come il frico. Arredata in stile vintage, ha un paio di spartani tavolini all’esterno che d’estate attirano una piccola folla di affezionati avventori.

pozzoDa Pozzo
Una delle più vecchie di Udine, riaperta nel 2012 dai proprietari di “Pieri Mortadele”, è uno dei luoghi più amati per l’aperitivo del venerdì e del sabato sera. Una bellissima ristrutturazione interna del locale è riuscita a non alterare il fascino dell’antica osteria. In alcune stanze, una delle quali dotata anche di caminetto, sono disposti i semplici tavoli di legno. Per il periodo estivo, c’è anche il giardino. È stato mantenuto anche il vecchio bancone del bar e il tipico e famosissimo angolo vendita con la pasta, le conserve e il riso. Poco fuori dal centro storico, questa osteria rimane un luogo assolutamente da provare per chi ama il tipico aperitivo friulano: un buon bicchiere di vino, accompagnato da una tartina di mortadella o prosciutto. L’atmosfera è quella giusta.

da_brandoDa Brando
Se non trovate posto “Da Pozzo”, attraversate il piazzale e provate questa autentica osteria, spartana e accogliente come quelle di una volta. Qui si viene però per mangiare piatti tipici friulani, dal frico al cotechino con brovada, fino agli immancabili salumi e formaggi. Alle pareti foto autografate di vecchie e nuove glorie della squadra di calcio della città, l’Udinese. Il servizio è cordiale, l’atmosfera davvero unica. Volete mettere la bellezza di mangiare e bere insieme agli affezionati avventori che da decenni vengono qui per giocare a carte o guardare le partite dell’Udinese?

retrogustoRetròGusto
Conosciuto dai più come “Le biciclette”, ha cambiato diverse gestioni, mantenendo però le stesse caratteristiche di base: prezzi bassissimi, porzioni gustose e ricche, atmosfera vintage e molto informale. Sarà per questo che è amato da avventori di tutte le età. Ai tavoli di legno all’interno o nella veranda esterna quando non fa troppo freddo si possono assaggiare focacce e paninetti farciti, patatine fritte e da poco ha fatto la sua comparsa la porchetta. Consigliato il vino della casa.

polseLa Polse
È uno dei locali preferiti dagli studenti universitari, a causa delle economiche e sostanziose bruschette, che sono il piatto forte della casa. Se volete unirvi ai giovani, accomodatevi ad un tavolo, scegliete le vostre pietanze preferite dal menù, scrivete, insieme al vostro nome, il numero corrispondente su un foglietto a disposizione sul tavolo e consegnatelo al banco. Sarete poi chiamati a gran voce quando il piatto è pronto.

E ora tocca a voi. Conoscete queste osterie? Quali sono le vostre preferite? E soprattutto: completate questo elenco nei commenti!

Giornalista e blogger, non riesce ad immaginare una vita senza viaggi per scoprire nuovi luoghi, conoscere culture diverse, provare sapori di ogni genere. Ama l'arte, la natura, la fotografia, i libri e il cinema. Appassionata di Balcani e di Europa dell'Est, sogna l'Australia e spera di riuscire a vedere tutto il mondo possibile.

Commenti

17 Commenti
  1. pubblicato da
    politepolarbear
    Dic 3, 2015 Reply

    Avrei avuto bisogno di questa lista quando lo scorso marzo sono stato per un week-end a Udine. Allora andai a caso e capitai all’Enoteca Giardinetto e non mi dispiacque.
    Se questo inverno ci tornerò allora userò la tua lista 🙂

    • pubblicato da
      RitagliDiViaggio
      Dic 3, 2015 Reply

      Un buon motivo per tornare, quindi: provare tutte le altre! Anche Al Giardinetto è un bel posto, non proprio un’osteria, ma, come dici anche tu, un’enoteca e ha anche un bel ristorantino. Quelle del mio elenco sono un po’ più rustiche e non hanno un verò e proprio menù da ristorante. Ti aspettiamo di nuovo a Udine! 🙂

      • pubblicato da
        mary
        Dic 3, 2015

        Teresina!!!!!! Mica la possiamo tralasciare 🙂

      • pubblicato da
        RitagliDiViaggio
        Dic 4, 2015

        Hai ragione: non possiamo! Sarà assolutamente nella prossima lista. Anch’io adoro quel posto. 🙂

      • pubblicato da
        politepolarbear
        Feb 21, 2016

        Sabato prossimo a Udine per due mostre in zona Cesarini (una la tua) proverò una di queste dieci.

      • pubblicato da
        RitagliDiViaggio
        Feb 21, 2016

        Wow! Doppia responsabilità allora! ? Se ti servono altre dritte su Udine, chiedi pure!

  2. pubblicato da
    Tommaso Bernardi
    Dic 14, 2015 Reply

    DA LUCIA AKA DA MARIO

    • pubblicato da
      RitagliDiViaggio
      Dic 14, 2015 Reply

      Dove si trova? Hai un idirizzo o un link?

  3. pubblicato da
    Piero Candolo
    Dic 14, 2015 Reply

    Ragazzi….. Osteria S.Pietro Via Lumignacco N°87 Provare per credere!!!!

  4. pubblicato da
    Piero Candolo
    Dic 14, 2015 Reply

    Andate al Osteria S. Pietro In Via Lumignacco n°87. un vero salto nel passato. Ottimi vini e affettati.

    • pubblicato da
      RitagliDiViaggio
      Dic 14, 2015 Reply

      Toccherà provarla presto allora! Grazie per il suggerimento!

  5. pubblicato da
    Pietro Brunetti
    Dic 16, 2015 Reply

    LA GIRADA in via Generale Antonio Baldissera, per gli amanti della compagnia, del buon cibo, delle atmosfere informali e soprattutto della musica. Nel loca c’è sempre qualcuno che suona la chitarra e canta in compagnia

    • pubblicato da
      RitagliDiViaggio
      Dic 16, 2015 Reply

      Bellissimo suggerimento, grazie!

  6. pubblicato da
    david
    Gen 10, 2016 Reply

    Grazie dell’ottimo suggerimento…!!!

  7. pubblicato da
    Nico
    Gen 29, 2016 Reply

    Mi piacerebbe vedere meglio Udine. Ho visto solo lo stadio x concerti 🙁

    • pubblicato da
      RitagliDiViaggio
      Gen 29, 2016 Reply

      Devi assolutamente venire a fare un giro a Udine! Ti aspetto ?

      • pubblicato da
        Nico
        Gen 29, 2016

        se dovessi capitare, ti faccio in fischio 😉

Rispondi

Le foto dei miei viaggi in tempo reale

Vuoi vedere i luoghi più emozionanti dei miei viaggi quasi in tempo reale? Seguimi su Instagram, dove pubblico le foto più significative dei luoghi in cui mi trovo in quel momento o che ho visitato di recente.

Seguimi su Instagram