Fasana, Istria dolce e low cost

Ebbene sì: ci sono periodi in cui ho voglia di mare e di una vacanza tranquilla, in relax, senza la necessità di visitare mille luoghi e di spostarmi di continuo come una trottola. E ci sono periodi – ancora più frequenti dei precedenti – in cui posso spendere davvero poco. Alcune condizioni imprescindibili, però, rimangono valide anche in questi casi: trovare un luogo con attrezzature turistiche poco invasive e poter essere il più possibile indipendente. La scelta così è caduta sul villaggio di Fasana (in croato Fažana), a cinque chilometri da Pola, nell’Istria meridionale, in Croazia.

Al tramonto
Al tramonto

Fasana è villaggio di pescatori che conta poco piu’ di tremila abitanti ma oggi è soprattutto localita’ turistica. Non c’è alcun albergo, perché qui i turisti preferiscono affittare una stanza o un appartamento, oppure soggiornare all’interno dell’enorme B Village, un “villaggio nel villaggio” dotato di un mega campeggio, appartamenti, bar e ristoranti. Chi ama le vacanze senza tanti fronzoli ma il più possibile a contatto con la natura sarà accontentato, ancora di più se ci viene a giugno, in bassa stagione. Ma uno dei mesi migliori per visitare la Croazia, a parte qualche temporaneo acquazzone.

La spiaggia di Fasana
La spiaggia di Fasana

Sulla lunghissima spiaggia di ghiaia che dal lungomare di Fasana arriva fino all’insediamento di Valbandon, paesino a poca distanza, non ci sono stabilimenti balneari. La spiaggia e’ completamente libera e non attrezzata, a parte una cinquantina di ombrelloni e lettini di fronte al BVillage che, in bassa stagione – incredibile ma vero – sono a disposizione gratuitamente per i turisti. Sono andata a chiedere al chiosco quanto costassero e i ragazzi dello staff mi hanno detto che fino a quando la stazione balneare non apriva erano gratis e con un “welcome”, accompagnato da un gesto della mano, mi hanno invitata a scegliere quello che preferivo. Cosa volere di più? Lungo la spiaggia, alcuni baretti con gelati, acqua e birra e un chiosco di frutta e verdura permettono una fresca sosta.  Ci sono poi alcune aree destinate ai giochi per i bambini e in alcuni tratti la spiaggia e’ accessibile agli amici a quattro zampe.
In spiaggia ci si arriva a piedi o in bici, con cui si puo’ percorrere l’intero lungomare, ma anche in auto. Molte le possibilita’ di parcheggio, la maggior parte non a pagamento. I turisti che arrivano qui – soprattutto tedeschi e austriaci – sono tranquilli e ordinati. Anche nei momenti della giornata in cui la spiaggia è affollata, è facile rilassarsi ascoltando soltanto il suono delle onde che si frangono placidamente sulla spiaggia.

Case di Fasana
Case di Fasana

Il paesino e’ grazioso e curato nei minimi particolari. C’e’ la tradizionale piazzetta affacciata sul mare con la chiesa antica e le case che ricordano lo stile architettonico veneziano. Ci sono le strette viuzze che conducono all’interno e fanno scoprire scorci sempre nuovi. La chiesetta di San Germano, gioiellino antico e ben conservato, rende il piccolo centro storico ancora piu’ pittoresco.
Non mancano i negozi di souvenir per turisti, ma sono meno invadenti rispetto a quelli di altre localita’. Vasta invece la scelta di ristoranti e konobe  (trattorie) con un elevato rapporto qualità/prezzo. Assolutamente consigliato mangiare il pesce qui rispetto alla più grande, ma anche più turistica, Pola. Tutti i ristoranti sono ottimi, ma al primo posto della mia personale classifica c’è il “Fish Food Antonio“, un’osteria in pieno centro, riconoscibile per le due grandi botti a fianco dell’entrata. Calamari e sardine ottimi e davvero convenienti in un ambiente familiare che invita a farci ritorno: imperdibile.

Zebre nel parco safari di Brioni
Zebre nel parco safari di Brioni

Dopo aver gustato un abbondante gelato sul lungomare (il “Re del Gelato” resta il mio preferito) e ammirato il tramonto da una delle panchine sistemate proprio sul molo, potete organizzare un’escursione alle Isole Brioni, che furono il quartier generale nonché dimora di Tito. Tante le agenzie private che vi offriranno di portarvi con la loro barca, scegliendo tra pacchetti diversi, per itinerario e costo. Un’alternativa – che poi è stata la mia scelta – è quella di andare con l’agenzia del Parco nazionale delle isole: avrete una guida nella vostra lingua e il tour completo di Brioni maggiore, l’isola piu’ grande di un arcipelago che ne conta 14. Sull’isola si vedono il museo di Tito a Brioni (che raccoglie centinaia di foto d’epoca della vita privata e pubblica del capo della ex Jugoslavia), alcune chiesette e case antiche, il parco con campi da golf, orto botanico e ulivo vecchio di mille anni, il safari con animali sia esotici  – come le zebre – sia locali, come mucche e capre. L’escursione dura mezza giornata e costa 200 kune tutto compreso.
Per finire, una gita a Pola, verso sud, e a Rovigno, verso nord, renderanno la vostra vacanza in Istria davvero indimenticabile. Anche per il prezzo.

Una delle tante foto del museo dedicato aTito
Una delle tante foto del museo dedicato aTito
Giornalista e blogger, non riesce ad immaginare una vita senza viaggi per scoprire nuovi luoghi, conoscere culture diverse, provare sapori di ogni genere. Ama l'arte, la natura, la fotografia, i libri e il cinema. Appassionata di Balcani e di Europa dell'Est, sogna l'Australia e spera di riuscire a vedere tutto il mondo possibile.

Commenti

2 Commenti
  1. pubblicato da
    Gianluca
    Set 24, 2016 Reply

    Io, con mia moglie e mio figlio ( 5 anni), ho compiuto questa visita (Fasana e Brioni) e ne sono rimasto affascinato. Le isole Brioni hanno valore storico, Tito poi usava invitare molti VIP nel suo quartier generale. Non sapevo che il nobel Koch liberò le isole dalla malaria agli inizi del 900. La cosa simpatica è che una guida (a cui il dittatore probabilmente non era proprio simpatico) ci ha quasi più parlato di questo fatto che non di Tito. Rovigno è meravigliosa!

  2. pubblicato da
    Istria, 12 luoghi da vedere nell'entroterra croato | Ritagli di Viaggio
    Giu 15, 2017 Reply

    […] Fasana, Istria dolce e low cost […]

Rispondi

Le foto dei miei viaggi in tempo reale

Vuoi vedere i luoghi più emozionanti dei miei viaggi quasi in tempo reale? Seguimi su Instagram, dove pubblico le foto più significative dei luoghi in cui mi trovo in quel momento o che ho visitato di recente.

Seguimi su Instagram