Come pagare all’estero: alcuni consigli per i viaggiatori

Quando si organizza un viaggio all’estero, presi dall’entusiasmo per la destinazione che si vuole raggiungere, spesso si danno per scontate alcune cose che invece si rivelano poi essere molto importanti.

Una delle cose fondamentali da verificare per tempo prima di partire è quella di verificare quali sono i metodi di pagamento più adatti e quelli più utilizzati nel Paese di destinazione.

Sul sito Viaggiare sicuri del ministero dell’Interno è possibile controllare la valuta del luogo e i mezzi di pagamento comunemente usati. Inoltre, se volete una sicurezza in più, è possibile anche registrare il proprio viaggio, per fare in modo che la Farnesina sappia sempre dove vi trovate.

Come pagare all’estero

Nei Paesi in cui si usa l’euro tutto è decisamente più facile perché si evita la necessità di ricorrere al cambio.

Anche in questi Paesi però è bene verificare la tipologia del proprio conto corrente e soprattutto delle carte di credito, di debito e prepagate che avete a disposizione.

Nei Paesi in cui la valuta è diversa dall’euro, è necessario porsi il problema di come e dove cambiare o prelevare il denaro e, in generale, di come fare per pagare. In generale, io mi porto un numero limitato di soldi in contanti da cambiare nei cambiavalute che di solito si trovano in città (di norma è bene evitare quelli negli aeroporti o limitarsi a cambiare una cifra piccola per le prime spese) e prelevo il resto con la carta di credito e di debito nei bancomat oppure pago direttamente con il POS nelle strutture commerciali che lo prevedono, come hotel, ristoranti e negozi.

Il plafond delle carte di credito

Per quanto riguarda le carte di credito, fate attenzione soprattutto al plafond, ovvero la somma massima che si può spendere in un giorno o in un mese. Non per tutte le carte e non per tutti conti sono le stesse, quindi è assolutamente indispensabile conoscere la somma massima, verificando il proprio conto online o chiedendo alla banca.

Avere il massimo del plafond possibile vi sarà indispensabile soprattutto nel momento del noleggio di un’auto, quando la garanzia richiesta può essere molto alta e potreste ritrovarvi con una somma insufficiente da poter bloccare. È possibile aumentare il plafond chiedendo alla propria banca, ma fino a un certo limite.

Se temete di aver bisogno di altri soldi, la soluzione è quella di portare con sé altre carte di pagamento, ad esempio quelle di debito o quelle prepagate.

Le carte di debito o prepagate

Le carte di debito internazionali sono molto comode perché si possono ricaricare prima della partenza o in qualunque momento dal proprio conto. Ogni carta di debito può essere usata anche nei POS dei negozi o nei vari Pagobancomat all’estero.

Fate attenzione però alle commissioni sui singoli prelievi, perché in alcuni casi possono essere anche molto alte. Un’altra cosa da ricordare è il possibile blocco su una carta di questo tipo che la banca può attivarvi, soprattutto nei Paesi extraeuropei. Se vi accorgete che state per andare in un Paese “bloccato” chiedete alla banca l’estensione dell’uso della vostra carta.

Carte rubate o smarrite

Si spera sempre che non succeda mai, ma se perdete la carta o ve la rubano, la cosa importante è non andare nel panico. Ricordate di salvarvi sul cellulare i numeri da chiamare in caso di emergenza, di portare con voi una fotocopia della vostra carta o una foto all’interno dello smartphone.

Rimane poi soltanto da fare la chiamata al Servizio clienti della propria carta e la denuncia alle autorità. Bloccando la carta, nessuno potrà addebitare più nulla e l’emergenza sarà superata.

App e home banking

Quando si viaggia è raro avere la possibilità di trovarsi davanti a una scrivania e un pc, come capita invece a casa. Diventa quindi secondo me praticamente indispensabile avere una banca e un conto con un ottimo sistema di home banking e una app per gestire tutte le operazioni con facilità e velocità dal proprio cellulare.

Prima di partire, anche in questo caso, verificate di aver aggiornato la app e che funzioni bene, in modo che quando sarete all’estero potrete gestire tutte le operazioni con facilità, tanto più se vi trovate in una situazione di emergenza.

traveller
pagare online

Il Conto B1 della Banca di San Marino

Una delle ultime novità nel campo dei conti correnti bancari è il Conto B1 della Banca di San Marino. Si tratta di un conto corrente interamente accessibile online, e quindi particolarmente adatto ai viaggiatori.

È la prima volta che la Banca di San Marino attiva un conto anche per chi non risiede nel territorio della Repubblica e dunque anche per i cittadini italiani. Il Conto B1 si può gestire da app o da internet in qualunque parte del mondo. Dall’attivazione alla gestione, tutto può essere fatto online, senza la necessità di recarsi allo sportello di una filiale.

È totalmente gratuito: zero spese fisse mensili forfettarie, zero spese per operazione e zero spese trimestrali per l’estratto conto. Il conto garantisce operazioni online illimitate senza spese di registrazione e permette di effettuare bonifici online in Repubblica di San Marino e verso l’area SEPA. Carta di debito Pagobancomat con servizio Vpay Contactless gratuita e nessun costo per i prelievi ATM di Bsm. Zero spese anche per i servizi ATM evoluto, con versamento contanti e assegni h24, Internet banking senza costi di attivazione e canone mensile gratuito.

Se siete curiosi di sapere come funzione nel dettaglio, trovate tutte le informazioni utili sul sito ufficiale della Banca di San Marino.

banca san marino

Publiredazionale Banca di San Marino

Giornalista e blogger, non riesce ad immaginare una vita senza viaggi per scoprire nuovi luoghi, conoscere culture diverse, provare sapori di ogni genere. Ama l'arte, la natura, la fotografia, i libri e il cinema. Appassionata di Balcani e di Europa dell'Est, sogna l'Australia e spera di riuscire a vedere tutto il mondo possibile.

Rispondi

Le foto dei miei viaggi in tempo reale

Vuoi vedere i luoghi più emozionanti dei miei viaggi quasi in tempo reale? Seguimi su Instagram, dove pubblico le foto più significative dei luoghi in cui mi trovo in quel momento o che ho visitato di recente.

Seguimi su Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: