5 cose da vedere assolutamente a Trieste (e dintorni)

Nonostante venga molto spesso ritenuta solo una città di transito per chi vuole raggiungere la Slovenia o la Croazia, Trieste è in realtà una città che ha davvero molto da offrire. Sicuramente meno popolare di altre città italiane del nord, come Venezia o Milano, e da sempre considerata una città dal fascino decadente, Trieste è stata però in grado negli anni di catturare il cuore e l’immaginazione di numerosi grandi artisti, come Joyce, Svevo e Stendhal grazie al suo essere crocevia di lingue e di culture. Dopo avervi raccontato il mio fine settimana tra i colli orientali del Friuli, non potevo perdere l’occasione per dirvi qualcosa su un altro pezzetto della regione in cui e portarvi con me a visitare anche il capoluogo del Friuli Venezia Giulia con le tappe da non perdere assolutamente.

Come organizzare il viaggio

Innanzi tutto bisogna pianificare il periodo giusto per visitare la città. Trieste è bella in qualsiasi stagione dell’anno, ma il momento migliore per visitarla è verso fine estate inizio autunno, quando non ci sono meno turisti e le temperature sono gradevoli. A Trieste ci si arriva tramite l’autostrada oppure utilizzando l’aeroporto internazionale del Friuli-Venezia-Giulia, che si trova a Ronchi dei Legionari, in provincia di Gorizia, ma comunque a breve distanza dal capoluogo regionale. Dall’aeroporto, ci si può dirigere verso Trieste con mezzi pubblici a disposizione oppure, a chi soprattutto conta di visitare anche i dintorni di Trieste, è consigliabile affidarsi a un autonoleggio presente direttamente in aeroporto, e da lì dirigersi in città.

Trieste e dintorni: le tappe da non perdere

Piazza Unità e Molo Audace

Motivo di vanto per i triestini in quanto considerata la piazza più grande in Europa affacciata sul mare, su questa piazza si affacciano numerosi palazzi storici, dal Palazzo della Lungotenenza austriaca (attualmente sede della prefettura) a Palazzo Modello dove ha sede il municipio, per arrivare infine a Palazzo Pitteri, il più antico di tutti. Mi raccomando: fermatevi un secondo ad ammirare anche la Fontana dei Quattro Continenti, costruita intorno alla metà del Settecento e raffigurante, appunto, i quattro mondi allora conosciuti.

Cattedrale di San Giusto

Chiesa più importante di Trieste situata sull’omonimo colle, la cattedrale della città è il risultato dell’unione tra due chiese, quella di Santa Maria e quella di San Giusto, avvenuta nel 1300. Semplice nella facciata e impreziosita da un meraviglioso rosone gotico, all’interno di essa troviamo splendidi affreschi romanici e mosaici meravigliosi.

Castello di Miramare

Tra i principali simboli della città di Trieste grazie alla sua storia e alla sua bellezza, si trova a picco sul golfo della città circondato da ampi spazi verdi. Questa imponente costruzione è magnifica sia all’esterno, visto che ricorda un castello delle fiabe, sia all’interno: ai piani più bassi sono presenti infatti gli alloggi reali che ospitavano i nobili proprietari del Castello. L’immenso parco è un luogo incantevole per passeggiare.

Faro della Vittoria

Già dal nome si può ben capire il periodo storico in cui fu costruito: con in tipico richiamo patriottico, il monumento fu costruito negli anni del fascismo per commemorare i marinai italiani caduti durante la prima guerra mondiale. Al culmine del faro c’è la Vittoria Alata, una maestosa statua alta sette metri. Dalla cima di questo monumento è possibile godersi la vista di tutta la Citta di Trieste e del mare Adriatico.

Risiera di San Sabba

Per chi vuole non solo rilassarsi e godersi panorami ma anche ripercorrere e riflettere sul passato, la Risiera è una tappa irrinunciabile. In origine fabbrica per la pilatura del riso (da cui il nome), con l’avvento del Nazismo la struttura fu presto trasformata in un campo di concentramento e di deportazione, il primo in Italia: oggi l’edificio ospita un museo che ricorda e commemora quegli anni terribili.

Non solo spettacolari paesaggi quindi, ma anche storia e cultura: Trieste, nel suo piccolo, sa essere tutto questo.

cosa vedere a trieste e dintorni
cosa vedere a trieste e dintorni
cosa vedere a trieste e dintorni
Giornalista e blogger, non riesce ad immaginare una vita senza viaggi per scoprire nuovi luoghi, conoscere culture diverse, provare sapori di ogni genere. Ama l'arte, la natura, la fotografia, i libri e il cinema. Appassionata di Balcani e di Europa dell'Est, sogna l'Australia e spera di riuscire a vedere tutto il mondo possibile.

Rispondi

Le foto dei miei viaggi in tempo reale

Vuoi vedere i luoghi più emozionanti dei miei viaggi quasi in tempo reale? Seguimi su Instagram, dove pubblico le foto più significative dei luoghi in cui mi trovo in quel momento o che ho visitato di recente.

Seguimi su Instagram
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: