Le case di legno ottomane a Zeyrek

Case di legno ottomane a ZeyrekNon è una meta turistica e non è nemmeno facilmente raggiungibile: ma per chi non si accontenta dei tradizionali e pur bellissimi monumenti di Istanbul e vuole immergersi in una delle zone più autentiche della città, una passeggiata a Zeyrek è assolutamente consigliata. In questo quartiere, vicino a Fatih, si trova la più grande concentrazione di case di legno ottomane. case_zeyrekVecchie di oltre 200 anni, queste case hanno forme bizzarre, allungate verso l’alto. Alcune sono state restaurate e il legno all’esterno è stato ridipinto, altre sono quasi fatiscenti, altre ancora, pur essendo abitate, sembra debbano crollare da un momento all’altro. Una volta questa era una zona ricca, oggi invece è un quartiere popolare e periferico, ma anche molto suggestivo. I bambini giocano tra di loro rincorrendosi lungo le strade e non c’è l’ombra di un turista.

Il quartiere di Zeyrek non viene citato da nessuna delle guide turistiche che ho consultato per le sue case di legno (ne parla invece Scoprire Istanbul che propone anche visite guidate, per chi non se la sente di aggirarsi da solo in questa zona: io però l’ho fatto senza problemi), mentre un po’ ovunque si trovano informazioni sulla presenza di una antica e preziosa moschea, che sorge proprio sulla collina del quartiere ma che purtroppo è stata lasciata in stato di degrado nel corso degli anni. La moschea, un tempo chiesa di Cristo Pantocratore, rappresenta una delle più importanti testimonianze di architettura bizantina a Costantinopoli, seconda come dimensioni soltanto ad Hagia Sophia. Sulla moschea si trovano informazioni di ogni genere sia nelle guide cartacee sia in rete (Wikipedia), ma nessuno dice che in realtà oggi la moschea è fatiscente e in gran parte inaccessibile. Da qualche anno i lavori di ristrutturazione sembrano essere cominciati, ma l’impressione è che non si tratti di un restauro conservativo (probabilmente anche perché la struttura originaria ormai è troppo compromessa) e che dal cantiere uscirà una moschea praticamente nuova di zecca.

Il quartiere popolare di Zeyrek
Il quartiere popolare di Zeyrek
La moschea di Zeyrek in restauro
La moschea di Zeyrek in restauro

Un altro motivo per arrivare fin qui è che dalla collina di Zeyrek si può anche ammirare una delle più belle e suggestive vedute di Istanbul, guardando verso  la moschea di Solimano e la torre di Galata. C’è anche un ristorante sciccosissimo con una terrazza-giardino dove ci si può rilassare e godere la vista.

Vista su Galata dalla collina di Zeyrek
Vista su Galata dalla collina di Zeyrek
Giornalista e blogger, non riesce ad immaginare una vita senza viaggi per scoprire nuovi luoghi, conoscere culture diverse, provare sapori di ogni genere. Ama l'arte, la natura, la fotografia, i libri e il cinema. Appassionata di Balcani e di Europa dell'Est, sogna l'Australia e spera di riuscire a vedere tutto il mondo possibile.

Rispondi

Le foto dei miei viaggi in tempo reale

Vuoi vedere i luoghi più emozionanti dei miei viaggi quasi in tempo reale? Seguimi su Instagram, dove pubblico le foto più significative dei luoghi in cui mi trovo in quel momento o che ho visitato di recente.

Seguimi su Instagram